COMPOSITORE

La professione di compositore nasce con i Rondeau de Fauvel, una formazione musicale che agli albori era un semplice trio di musica medievale con Michele Mastrotto alla piva, Eleonora Volpato all’arpa e Paolo Fontanella alle percussioni.
Il compimento di studi che abbraccia musica colta, contemporanea, popolare e di diverse tradizioni musicali insieme alla voglia di sperimentare un genere nuovo portano Michele Mastrotto a riscrivere il repertorio fino ad allora proposto in una nuova forma adatta ad un pubblico odierno eterogeneo ed abituato a delle moderne sonorità.
Inizia quindi un intenso lavoro di arrangiamento di monodie medievali che porta alla creazione di nuove strutture ritmico – melodiche e soprattutto alla sperimentazioni con strumenti elettronici. E’ questo il momento in cui la band acquisisce il line up attuale con Claudia Tognacci alla voce, Ilaria Fantin al liuto – oud – bouzouki, Marco Penzo al basso e Claudio Marchetti alla batteria. Tra le righe delle canzoni inizia a delinearsi anche un concept e il tutto si concretizza nella prima opera “Der Esel und die Lust” ovvero uno spettacolo di musica elettronica medievale che ha debuttato il 18 settembre 2009 in Villa da Porto a Montorso in collaborazione con il coro Polifonico S. Biagio di Montorso diretto da Francesco Grigolo.
Lo show è acclamato ed apprezzato subito e la band inizia a proporre questo nuovo spettacolo in diverse location del Veneto. Il successo riscosso nei vari teatri e gli applausi della critica musicale convince Michele Mastrotto a scrivere la seconda opera: “Gaudete et Exsultate”. Dopo un anno di lavoro la seconda produzione debutta il 14 aprile 2012 al teatro San Marco di Vicenza con una formazione orchestrale allargata a ben 14 elementi e coadiuvata dal direttore Fabrizio Castanìa. Con quest’opera si vuole sfidare ancora più l’antico e invece che coreografie “umane” Michele Mastrotto sceglie di optare per una stroboscopica proiezione video. Artefice dell’opera multimediale è il fratello Daniele Mastrotto che con genio e creatività regala forma virtuale a sonorità medievali oramai in sinergia con l’elettronica. Ne risulta un’opera multimediale di 1h 15 sec in perfetto sync con la musica che stupisce ancor di più i fans della band e la realtà vicentina, tanto da invitarli a tenere un concerto per la prestigiosa rassegna Concerti in Villa 2012.
Nel frattempo Paolo Sgevano – FramEvolution diventa il management del gruppo, la Cramps Record l’etichetta discografica ed in breve la band si trova a solcare prestigiosi palchi in tutta Italia come Montelago Celtic Festival (Montelago) – Festival Internazionale della Zampogna (Scapoli) – Music W Festival (Castellina Marittima) – Festa Patronale di Brindisi – Irlanda in Musica (Bobbio) e molte altre.
Il tour del Gaudete et Exsultate che dura due anni si chiude nel 2014, quando subentra l’idea di costruire il terzo show: “Miserere”. E la storia ora continua …

DISCOGRAFIA
2009 Der Esel und die Lust ( CD )
2011 Der Esel und die Lust LIVE MMXI ( CD / DVD )
2014 Gaudete et Exsultate ( CD / DVD )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *